• Italiano
  • English

menu

Breve cronistoria del Rally Matematico Transalpino

  • 1992
    La rivista svizzera (Svizzera romanda) "MATH-ECOLE" Direttore François Jaquet lancia una sfida per le classi III, IV e V elementare.
  • 1993
    Crèation du Rallye mathèmatique romand con 20 classi partecipanti in Svizzera Romanda.
  • 1995
    La gara approda in Italia a Parma e a Rozzano e il Rallye mathèmatique romand diventa Rallye mathèmatique transalpin.
  • 1996
    Si aggiungono classi della provincia di Reggio Emilia e delle regioni Marche, Sardegna, Toscana (Siena, Firenze) e Valle D'Aosta.
  • 1997
    Partecipa anche la Francia (Bourg-en-Bresse) e le province di Lodi e Mantova La gara viene estesa a classi di I e II media (cat. 6 e 7). A settembre il primo convegno internazionale: giornate di studio sul Rally Matematico transalpino.
  • 1998
    Partecipa anche il Canton Ticino, il Lussemburgo, e la Repubblica Ceca. La gara viene estesa a classi di III media (cat. 8) Partecipano in tutto da 500 a 600 classi.
    Secondo convegno internazionale.
  • 1999
    Si aggiungono classi della provincia di Belluno e di Genova.
    Terzo convegno internazionale e pubblicazione degli atti dei primi due convegni.
  • 2000
    Si aggiungono classi della provincia di Milano.
    Quarto convegno internazionale.
  • 2001
    Si estende nelle province di Piacenza, Udine, Vicenza e Trento (Riva del Garda), nella regione Puglia e in Israele. Il 29 settembre 2001 nasce l'Association Rallye Mathematique Transalpin (ARMT) Le sezioni dell'ARMT sono 19 di cui 6 non italiane.
    Quinto convegno internazionale e pubblicazione degli atti dei due convegni precedenti.
  • 2002
    Al decimo Rally partecipano più di 2000 classi di cui 168 nella sezione di Parma, per un totale di circa 3500 allievi.
    Sesto convegno internazionale.
  • 2003
    Le classi partecipanti nella sola sezione di Parma sono 217 con un totale di oltre 4500 allievi.
    Settimo convegno internazionale e pubblicazione degli atti dei due convegni precedenti.
  • 2004
    Per la prima volta e in via sperimentale, su richiesta di insegnanti e allievi dell'Istituto Agrario "Bocchialini" e dell'Istituto d'Arte "Toschi", il Rally si estende alle classi del primo anno della scuola secondaria superiore: nasce la categoria 9!
    Ottobre: ottavo convegno internazionale Bourg-en-Bresse.
  • 2005
    Le classi partecipanti nella sola sezione di Parma sono 258. La categoria 9 diventa "ufficiale" e vede la partecipazione anche del Liceo Scientifico Marconi.
    Nono convegno internazionale ad Arco di Trento.
  • 2006
    Le classi nella nostra sezione aumentano ancora: sono 320. Su richiesta degli allievi che già avevano partecipato in categoria 9, si apre alla categoria 10.
    20 al 22 ottobre: nono convegno internazionale a Parma. Un centinaio i congressisti, provenienti da Belgio, Francia, Lussemburgo, Svizzera e da quasi tutte le sezioni italiane. Il convegno si apre nell'Aula Magna della sede storica dell'Università e prosegue nelle nuovissime strutture del Campus.
  • 2007
    362 classi solo nella nostra sezione di Parma, ma anche nel resto del mondo il Rally si estende.
    La partecipazione sembra sempre più motivata dall'esigenza di rinnovare la didattica della Matematica.
Pubblicato Martedì, 21 Ottobre, 2014 - 12:07 | ultima modifica Martedì, 21 Ottobre, 2014 - 12:07