• Italiano
  • English

menu

RMT - Regolamento e organizzazione della gara

Breve regolamento
  • La prova si svolge in 50 minuti
  • L'insegnante di matematica della classe non è presente durante la prova, l'assistenza è affidata ad un collega di un'altra classe che diventa "osservatore" in una classe non sua
  • L'organizzazione in gruppi è totalmente a carico degli allievi così come la ripartizione dei problemi
  • Gli allievi devono consegnare una sola proposta di soluzione (soluzioni) per problema, l'intera classe è responsabile
  • Le soluzioni sono giudicate anche in base alla chiarezza delle spiegazioni fornite
Organizzazione della gara
Categorie

Le classi che partecipano al Rally si suddividono in otto categorie:

  • CAT.3, CAT. 4, CAT. 5 rispettivamente per le classi terze, quarte, quinte di scuola primaria
  • CAT.6, CAT.7, CAT. 8 rispettivamente per le classi prima, seconda, terza di scuola secondaria di primo grado
  • CAT. 9, CAT. 10  per le classi di prima e seconda di scuola secondaria di secondo grado 

Ad ogni classe viene assegnato un codice per garantire l’anonimato.

Per ogni categoria i problemi da risolvere sono da 5 a 7, alcuni problemi sono comuni a due o più categorie.

La classifica viene fatta per categorie.

Insegnante referente

Si richiede la disponibilità in ogni scuola di un referente che si occuperà della raccolta delle iscrizioni al Rally e della gestione locale (distribuzione prove, informazioni agli insegnanti, contatti con l'Università, partecipazione alla correzione e alla riunione preliminare).
Il referente prepara per ogni classe alcune copie di ciascun problema in modo che ogni componente di ciascun gruppo abbia la propria copia del testo del problema, i “fogli-risposta” (formato A4, quadrettati), uno per ogni problemasui quali incolla il testo del problema e, in alto a destra, scrive in rosso il codice della classe. Il codice verrà comunicato insieme alla prova (esempio 3001 per una classe della cat 3, e così via)

Il responsabile si accerta che ogni insegnante che farà assistenza sia a conoscenza delle regole della gara.

Quota di iscrizione

Per ogni alunno partecipante viene chiesto un contributo volontario di adesione di 1,50 euro. Le quote di iscrizione vanno versate, tramite bonifico bancario, alla sezione di Parma dell'Associazione Rally Matematico Transalpino (ARMT).  

Tappe della gara

Il Rally è strutturato in 3 fasi:

  • prima prova, che si svolge fine gennaio o inizio febbraio con la partecipazione di tutte la classi iscritte 
  • seconda prova, che si svolge fine marzo o inizio aprile con la partecipazione di tutte la classi iscritte.

     I punteggi ottenuti nelle prime due prove vengono sommati per stilare la classifica. 

  • prova finale, che si svolge in maggio e alla quale accedono le classi che in ogni categoria si sono classificate ai primi posti.  
  • Le prime due prove si svolgono all'interno di ogni classe partecipante, la prova finale presso il Campus delle Scienze dell'Università di Parma. 
  • Le prove sono naturalmente precedute da una o più prove di allenamento organizzate autonomamente dai singoli insegnanti delle classi partecipanti.

 

Indicazioni per l'insegnante sorvegliante
  • Controllare che gli allievi possano lavorare in un ambiente adatto al lavoro di gruppo e che siano in possesso di tutto il materiale che reputano necessario: forbici, colla, righello, compasso, carta, matite, calcolatrice, et
  • Consegnare i fogli con gli enunciati. La distribuzione interna è a carico degli allievi.
  • Ricordare le consegne: durata 50 minuti, una risposta per problema, sui 'fogli-risposta' con spiegazioni chiare.
  • Ricordare agli allievi che potranno contare solo su loro stessi al fine di organizzarsi e ripartirsi il lavoro; che dovranno consegnare una sola proposta di soluzione (soluzioni) per problema, con spiegazione o giustificazione, delle quali si terrà conto per il punteggio.
  • Annotare l'ora d'inizio e non intervenire più, durante il lavoro. Avvisare gli allievi quando mancano 10 minuti prima della fine in modo che abbiano il tempo di organizzarsi per la consegna.
  • Dopo 50 minuti, raccogliere le copie.

Gli allievi potranno anche incollare le figure che reputano necessarie e "allungare" il foglio risposta incollando un secondo foglio laddove la ricerca e la giustificazione fossero molto lunghe. E’possibile incollare o attaccare con la cucitrice ”la brutta copia” sui fogli risposta qualora non si riesca a copiarla, ma la“brutta copia” non va consegnata

Correzione

L'insegnante referente di ogni scuola ha il compito di consegnare presso il Plesso di Matematica del Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche gli elaborati entro la data fissata.

Le correzioni hanno luogo presso il Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche e vengono effettuate da gruppi formati da insegnanti, docenti universitari e studenti del corso di laurea in Matematica.

La correzione è aperta a tutti gli insegnanti le cui classi partecipano alla gara.

La griglia di correzione è comune ad ogni sezione.

 

Pubblicato Venerdì, 7 Novembre, 2014 - 14:00 | ultima modifica Mercoledì, 17 Ottobre, 2018 - 15:08