• Italiano
  • English

menu

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

Impostazione e contenuti dei percorsi

I percorsi nel Plesso di Fisica

I percorsi proposti nel plesso di Fisica sono focalizzati su tematiche d’attualità prevalentemente di tipo applicativo e di interesse tecnologico per offrire agli studenti l’opportunità di approfondire specifici argomenti scientifici e di cimentarsi in una esperienza attiva il più vicina possibile ad un contesto lavorativo.
La conoscenza delle leggi fisiche infatti non ha solo una valenza formativa culturale, utile per identificare e comprendere fenomeni del mondo in cui viviamo, ma permette anche di acquisire competenze spendibili in vario modo nel mondo del lavoro, oltre che in enti di ricerca.

In generale i percorsi prevedono una parte di formazione in aula, nella quale sono forniti concetti di base per la comprensione dell’attività svolta, ed una attività pratica, in cui si mette in atto il concetto dell’imparare lavorando, che sta alla base del Progetto Alternanza Scuola-Lavoro (PCTO). La durata di un percorso è in media 25-35 ore, in genere concentrate in una stessa settimana.
Parte dell'attività può essere svolta in sede diversa dal Plesso di Fisica, anche in autonomia dai singoli studenti, purchè chiaramente verificabile e quantificabile in termini di tempo impegnato. Questa attività deve essere approvata dai Tutor alla consegna del lavoro.

Trattandosi comunque di attività lavorativa, allo studente è richiesto di seguire preliminarimente un Corso di Formazione sulla Sicurezza organizzato dall'Ateneo e focalizzato sui rischi connessi con l'ambiente di lavoro specifico in cui saranno inseriti.

L’attività pratica può consistere sia in esperimenti in laboratori di misura (ad esempio: assemblaggio di un semplice apparato di misura, acquisizione di dati, realizzazione di semplici dispositivi), sia essere svolta nel laboratorio di informatica; può anche concretizzarsi in un compito assegnato di tipo editoriale finalizzato alla divulgazione (come ad esempio la realizzazione di poster, filmati, presentazioni animate, pannelli).

Possono essere proposti percorsi che richiedono agli studenti di assolvere ad un compito specifico, che riguarda attività del Plesso di Fisica ma non necessariamente il settore disciplinare della fisica, con carattere di servizio avanzato o di tipo organizzativo che permetta di fare risaltare inclinazioni e competenze degli studenti (classificazione/inserimento intelligente di dati, preparazione pagine web, inserimento nel collegio organizzativo di eventi scientifici ...).

L’attività pratica deve comunque richiedere allo studente un contributo originale gestito in autonomia, identificabile come il risultato dell’attività lavorativa. Per questo deve costituire - in genere - un “prodotto” fruibile dal Dipartimento (o dal Tutor universitario del percorso), ad esempio in occasione di eventi di orientamento e divulgazione, come la “Notte dei ricercatori”, visite studenti, etc.

I prodotti memorizzabili su supporto informatico saranno pubblicati su queste pagine.

Pubblicato Mercoledì, 15 Febbraio, 2017 - 11:31 | ultima modifica Martedì, 18 Febbraio, 2020 - 15:48