• Italiano
  • English

menu

Alessandra Lunardi vincitrice del Premio Amerio 2017

Il Premio assegnato ogni anno a un matematico italiano che si è particolarmente distinto a livello internazionale per i suoi contributi all'Analisi matematica

Parma, 27 febbraio 2018 – Alessandra Lunardi, docente ordinaria di Analisi matematica al Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche dell’Università di Parma, è la vincitrice dell’edizione 2017 del prestigioso Premio Amerio, assegnato ogni anno dall'Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere, storica accademia lombarda.

Il Premio, che è stato consegnato a Milano al Palazzo di Brera lo scorso 22 febbraio, viene assegnato ogni anno a un matematico italiano che si è particolarmente distinto a livello internazionale per i suoi contributi all'Analisi matematica. 

L’edizione 2016 del Premio Amerio era andata a Giuseppe Mingione, anch’egli ordinario di Analisi matematica al Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche dell’Ateneo, a dimostrazione dell’alto livello della ricerca in discipline matematiche che viene svolta all’Università di Parma.

Profilo di Alessandra Lunardi
Laurea in Matematica all'Università di Pisa nel 1980.
Dal 1994 Professore Ordinario di Analisi Matematica presso il Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche dell'Università di Parma.

Principali interessi di ricerca:
- equazioni di evoluzione astratte
- teoria geometrica di problemi a derivate parziali di tipo parabolico, soprattutto completamente non lineari, stabilità, instabilità, biforcazione, varietà invarianti
- problemi a frontiera libera in Teoria Matematica della Combustione
- regolarità massimale in equazioni a derivate parziali lineari ellittiche, ipoellittiche e paraboliche
- equazioni di Kolmogorov in dimensione finita e infinita e problemi connessi; analisi in dimensione infinita (attuale argomento di ricerca).

Coordinatore locale di progetti di ricerca PRIN nel 1998, 2000, 2002, 2004, 2006, coordinatore nazionale nel 2008, coordinatore di progetti GNAMPA nel 2003 e 2004 e membro di progetti della Comunità Europea RTN-2001-00303, RTN2-2001-00012.

Vincitrice del "Premio Bartolozzi'' dell'UMI nel 1987.

Invitata a tenere seminari nelle università di: Roma 1, Roma 2, Bologna, Torino, L'Aquila, Pisa, Bari, Firenze, Trento, Parma, Politecnico di Milano, Scuola Normale Superiore, Lecce, Pavia, Padova; TU Delft, Michigan State University at East Lansing, Zurigo, Augsburg, UCLA, Paris IX-Dauphine, ENS Lyon, Bordeaux I, Bratislava, Praga, Indiana University at Bloomington, Institute Henri Poincaré di Parigi, Louisiana State University at Baton Rouge, Ulm, Tuebingen, Vrije Universiteit Amsterdam, Clausthal, Hannover, TU Darmstadt, TU Karlsruhe.

Partecipazione a una ottantina di convegni internazionali su invito.

Membro dei comitati di redazione delle riviste Journal of Evolution Equations, Journal of Mathematical Analysis and Applications, Evolution Equations and Control Theory, Rivista di Matematica della Università di Parma, Analysis, Geometry and Number Theory e membro dell'Editorial Committee della rivista NoDEA - Nonlinear Differential Equations and Applications, di cui è stata Direttore Responsabile dall'agosto 2010 all'agosto 2013. 

Pubblicato Martedì, 27 Febbraio, 2018 - 15:04 | ultima modifica Martedì, 27 Febbraio, 2018 - 15:39