• Italiano
  • English

menu

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

Elena Garlatti vincitrice del Premio Internazionale Galileo Galilei per giovani studiosi

premio Galilei 2020

La Dott.ssa Elena Garlatti, ricercatrice del Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche di Parma, è risultata vincitrice del Premio Galileo Galilei Giovani 2019/2020 per il settore scientifico.

Ogni anno il Distretto Rotary 2072 Emilia Romagna e Repubblica di San Marino, in collaborazione con la Fondazione Premio Galileo Galilei dei Rotary Club italiani, assegna questo premio a due giovani ricercatori under 35 anni, che si siano distinti nell’ambito delle discipline scientifiche e umanistiche. Oltre ai curricula dei candidati, i criteri di valutazione premiano la rilevanza scientifica e l’innovatività dei risultati ottenuti, la collocazione editoriale delle opere e il loro impatto nella comunità scientifica internazionale di riferimento.

Alla valutazione della Giuria, presieduta dal Governatore del Distretto Rotary 2072, Prof. Ing. Angelo Oreste Andrisano (nella foto a destra durante la premiazione, insieme al Prof. Ing. Enrico Sangiorgi di UniBo e all’Ing. Alberto Montanari, Responsabile Commissione 4.0 Federmanager Bologna, Ferrara, Ravenna), la Dott.ssa Garlatti ha presentato due dei suoi recenti lavori pubblicati sulla prestigiosa rivista Nature Communications. Entrambi riguardano l’ultilizzo dello scattering anelastico di neutroni in 4 dimensioni per lo studio di fenomeni di importanza cruciale per l’applicazione dei magneti molecolari nell’informatica quantistica, come l’entanglement e la decoerenza.

La dott.ssa Elena Garlatti è ricercatrice RTD-a nel gruppo di Magnetismo Molecolare presso il Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche dal 2019. Si è laureata in Fisica della Materia presso il nostro Ateneo nel 2010, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca presso l’Università degli Studi di Milano nel 2014 e ha svolto un periodo all’estero come Visiting Scientist preso l’ISIS Neutron and Muon Source nel Regno Unito.  Da diversi anni collabora i Proff.  Stefano Carretta, Paolo Santini e Giuseppe Amoretti sul fronte molto avanzato e competitivo del Magnetismo Molecoalre e della Quantum Computation.

Il prestigioso premio è stato consegnato sabato 27 giugno all'Hotel Savoia Regency di Bologna in occasione del Congresso Rotary 2072.

Pubblicato Martedì, 7 Luglio, 2020 - 08:55 | ultima modifica Mercoledì, 8 Luglio, 2020 - 10:28