• Italiano
  • English

menu

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

A Giuseppe Amoretti il titolo di Professore Onorario

Parma, 3 ottobre 2019 - Giuseppe Amoretti, già docente di Fisica al Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche dell’Università di Parma, è statoinsignito del titolo di Professore Onorario con decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

L’onorificenza conferita al prof. Amoretti riconosce l’eccellenza dell’attività scientifica e accademica svolta ed è motivo di orgoglio per l’Ateneo.

Il titolo di professore onorario è attribuito a docenti che hanno svolto almeno quindici anni di attività nell’Università nel ruolo di professori ordinari e che si sono distinti per aver contribuito in maniera particolarmente rilevante e incisiva, con attività di ricerca di eccellenza, allo sviluppo del sapere e della conoscenza.

Giuseppe Amoretti – Breve nota biografica

Giuseppe Amoretti ha ricoperto ruoli di responsabilità nell’organizzazione universitaria in qualità di Direttore del Dipartimento di Fisica dal novembre 2001 a tutto il 2009, di membro del Senato Accademico per il quadriennio 2005-2008 e del Consiglio di Amministrazione dal 2009 al luglio 2011. Inoltre ha presieduto il Comitato Scientifico di Scienze Fisiche ed è stato membro della Commissione Scientifica di Ateneo dal giugno 2011 fino al marzo 2018.

Ha curato il ciclo di conferenze pubbliche di cultura scientifica “Scientiae Munus”, dal 2000 al novembre 2009.

Giuseppe Amoretti ha trascorso periodi prolungati in prestigiose istituzioni straniere, in particolare a Grenoble al Dipartimento di Ricerca Fondamentale del C.E.N.G., mentre nell’anno accademico 1991-92 è stato incaricato del corso di Magnetismo nei Solidi all'Università di Losanna.

La sua attività di ricerca è documentata da circa 170 pubblicazioni su qualificate riviste internazionali, con alcune migliaia di citazioni, e contributi a vari Highlights di istituzioni internazionali nel campo della diffusione di neutroni.

È stato anche responsabile locale di vari progetti nazionali e internazionali.

Inoltre, in campo nazionale è stato Coordinatore della Rete Tematica dell’Istituto Nazionale per la Fisica della Materia “Interazioni Magnetiche Fondamentali e Proprietà di Materiali Magnetici” (1996-2003).

Nel 1987, anno del premio Nobel per la scoperta dei superconduttori ad alta temperatura critica, il prof. Amoretti è stato tra i firmatari di un articolo sull’assorbimento di microonde in questi sistemi, insieme ai premi Nobel stessi.

Nello stesso periodo si è occupato della progettazione ed esecuzione del primo esperimento significativo di diffusione inelastica di neutroni al Rutherford Laboratory (UK), dove sono state studiate le eccitazioni magnetiche nel biossido di Uranio. Grazie all’esperienza acquisita sull’uso dei neutroni per lo studio della materia, Giuseppe  Amoretti ha preso parte anche al primo esperimento di spettroscopia neutronica per l’analisi dello stato fondamentale di un nanomagnete molecolare, oggetto  di un lavoro molto citato su Physical Revew Letters nel 1998.  Da qui ha avuto origine un campo di studi che ha portato a numerose e prestigiose pubblicazioni e, grazie a un miglioramento delle tecniche sperimentali, agli attuali lavori del gruppo di ricerca da lui costituito a Parma con l’analisi di mappe di diffusione neutronica quadridimensionale.

Pubblicato Giovedì, 3 Ottobre, 2019 - 15:38 | ultima modifica Giovedì, 3 Ottobre, 2019 - 17:09